AMA il riciclo?

13 Ott

Zaino bambinoVivo a Roma, trastevere. Oggi era una delle ‘giornate ecologiche‘ organizzate dall’ama. In pratica la gente può portare rifiuti ingombranti e speciali in varie piazze e poi gli operatori li portano alle ‘isole ecologiche’ dove saranno riciclati.

Tra le cose che la gente butta, nell’anno solare 2013, si sa spesso e volentieri ci sono  cose praticamente nuove, o comunque decisamente pronte a svolgere la loro funzione per svariati anni ancora.

Ebbene. Mi avvicino alle cose lasciate stamattina nella piazza sotto casa. Tra mobili e sedie, molto carini, ma che non saprei dove mettere, scorgo uno zaino per portare bambini, quello della foto. Lo faccio notare alla madre dei miei figli (compagna non mi piace) e dopo qualche secondo arriva una fantomatica rappresentante dell’ama, che asserisce in più fasi:

  • non potete stare a guardare le cose qui, questo non è un mercato dell’usato
  • se vi fate male poi chi paga?
  • questo zaino verrà comunque riciclato (nel senso di fatto a pezzi e smistato nei vari bidoni)
  • ci sono le isole ecologiche dove si può andare a recuperare cose che interessano (non ho trovato nessuna informazione a riguardo sul sito dell’ama)

la discussione si infervora, e man forte ci viene data da vari passanti. Provo a spiegare alla signora che:

  • se questa raccolta della domenica non è sicura, andrebbe messa in  sicurezza. Che non ci sono in realtà cose pericolose, e che so badare a me stesso, ed un cavillo burocratico non mi farà comunque stare meglio in caso di incidenti..
  • smembrare questo zaino per recuperare un po di plastica e ferro non ha senso se io ho bisogno dello zaino
  • che l’ama si porti via lo zaino o due sedie che ‘sono ora qui’ fino all’isola ecologica perchè poi io me le venga a prendere, non ha niente di ecologico.
  • che questo paese sta soffocando nelle maglie delle leggi che violano anche il più basico buon senso.

La discussione è terminata quando la signora mi ha chiesto con aria di sfida “si vabbè ma allora se i cittadini si gestiscono da soli ed ognuno fa quello che vuole, allora lei vuole l’anarchia???”. Ho solo risposto:”sì”.E me ne sono andato.

Dopo un po’ uno degli operatori ci ha raggiunto al bar con lo zaino in mano e ce lo ha lasciato…

Ripeto: lo zaino neanche ci serve… mia figlia non ci entra già più. Ma se non ci si può neanche fermare a riflettere sugli sprechi della nostra società, allora altro che ecologia!

Cosa posso fare io?

  • mi piacerebbe che l’ama sviluppasse un app, un sito, dove le persone possano pubblicare oggetti che non usano più, con una data di scadenza (all’arrivo della quale l’ama ritirerà l’oggetto) , foto e dettagli. Che fosse per rione, per quartiere, e che mettesse in contatto le persone per allungare la vita delle cose, piuttosto che investire in anonimi ed inituli centri di raccolta (e riciclo…). I soldi ci sono e si risparmierebbe un sacco in raccolta e riciclo.
  • crare un gruppo su facebook. Qualcosa tipo “trastevere ricicla”, o “ricicla trastevere”. Promozionarlo col passa parola, fare che viva di vita propria.

Intanto se a qualcuno serve uno zaino da bambino mi contatti!

Zaino

Annunci

Una Risposta to “AMA il riciclo?”

  1. Delfo 13 ottobre 2013 a 20:00 #

    gruppo fatto! https://www.facebook.com/groups/trasteverericicla/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: